Le forme tridimensionali realizzate con la tecnica del Soutache possono essere eseguite anche da artisti principianti. Ti invito a provare uno di questi modelli.

Descritto di seguito, un ciondolo composto da 6 „costole” molto semplici da fare, che racchiudono un nucleo formato da perline tessute a punto Peyote. Il progetto si può applicare con successo anche per la creazione di un paio di orecchini.

Siete pronti? Allora mettiamoci al lavoro! 🙂

Preparare i materiali previsti come segue*:

it01

* Attenzione:
– puoi scegliere naturalmente dei colori differenti sia per i cordoncini che per le perline, ma e’ importante rispettare le dimensioni fornite.
– per realizzare il progetto, ho utilizzato delle piattine grandi e piuttosto spesse di produzione cinese.
– assicurati di avere sempre qualche perlina di riserva per ogni tipo.
– utilizzando altri materiali, il risultato finale può essere diverso da quello mostrato nelle immagini.

 

Sutasz_3D_przestrzenny_Tender_December_materiały

 

Per l’esecuzione del ciondolo sono inoltre necessari:
– del filo sottile di nylon trasparente
– un ago sottile per perline (tieni presente che questo tipo di aghi spesso si inarca, come vedrai nelle immagini, o si rompe; è sempre meglio averne qualcuno in più)
– forbici
– colla incolore per tessuti
Fase 1 L‚esecuzione delle costole con punte decorative:
Infila l’ago. Fai un nodo all’estremità del filo ripiegato in doppio.
Prendi le due piattine: una nera e l’altra verde chiaro. Uniscile in modo tale che il caratteristico pattern a spiga (dato dall’intreccio dei fili che le formano) sia orientato nella stessa direzione.
Piega le fettucce in due, e nel punto a meta’ della loro lunghezza infila l’ago, esattamente al centro della scanalatura (Immagine 1).

zdjęcie 1

Immagine 1

 

Non tirare completamente il filo, lascia la parte finale in sospeso. Infila poi nuovamente l’ago accanto al primo punto, in direzione opposta. Fallo passare nell’asola formata dal nodo (Immagine 2) e tira. In questo modo il filo sarà fissato in modo sicuro alle fettucce.

 

1ac

Immagine 2

 

Infila nell’ago una perlina arcobaleno 11/0. Appuntala in modo che si posizioni tra i quattro cordoncini che corrono paralleli (Immagine 3).

3

Immagine 3

 

Procedi cucendo le perline successive, posizionandole una dopo l’altra. Cucire ogni perlina in due passaggi, perpendicolarmente alle piattine (Immagini 4 e 5).

 

4

Immagine 4

5

Immagine 5

 

 

 

 

 

 

 

Cuci in questo modo tutte e 19 le perline (Immagine 6).

6

Immagine 6

 

 

A seguire, inserisci: una perlina turchese (Immagine 7), una perlina grigia (immagine 8) ed una perlina verde chiaro (Immagine 9).

7

Immagine 7

8

Immagine 8

 

 

 

 

 

9

Immagine 9

 

 

Alla fine della fila di perline aggiungi il bicono turchese. Per fissarlo bene, inserisci l’ago nel modo illustrato nell’immagine 9 e fallo passare attraverso il buco del bicono (Immagine 10). Fai poi aderire bene i cordoncini al bicono, e fai uscire l’ago dalla coppia di piattine opposta rispetto al punto di entrata. Aggiusta le quattro fettucce in posizione ottimale rispetto al bicono e fissale saldamente (Immagine 11).

10

Immagine 10

11

Immagine 11

 

 

 

 

 

 

 

Per realizzare la punta decorativa, posiziona l’ago come visualizzato nell’immagine 12.

12

Immagine 12

 

Comincia a cucire le piccole perline ematite 15/0 in modo da circondare il bicono da ambedue i lati (Immagine 13).

13

Immagine 13

 

Cuci 7 perline su ogni lato, e – proprio sopra l’ultima – fissa insieme tutti e quattro i cordoncini (Immagine 14).

 

14

Immagine 14

 

Porta poi l’ago fuori e infila una perlina turchese (Immagine 15).

15

Immagine 15

 

Avvolgi le fettucce attorno alla perlina (Immagine 16) e portale sul rovescio dell’elemento (Immagine 17).

16

Immagine 16

17

Immagine 17

 

 

 

 

 

 

 

Fai lo stesso sul secondo lato (Immagine 18).

18

Immagine 18

 

Taglia la parte in eccesso delle piattine (Immagine 19).

19

Immagine 19

 

Esegui in questo modo tutte e tre le “costole” identiche (Immagine 20).

20

Immagine 20

 

 

Fase 2Lesecuzione delle altre costole:

Per le costole secondarie, fai riferimento alle istruzioni precedenti fino al punto in cui hai cucito la perlina color verde chiaro 6/0. Fissa tutte e quattro le fettucce insieme al di sopra di quest’ultima (Immagine 21).

 

21

Immagine 21

 

Integra un anello aperto in una delle “costole”, inserendolo nella quattordicesima perlina arcobaleno (Immagine 22).

22

Immagine 22

 

Le tre costole secondarie si presenteranno come di seguito (Immagine 23).

23

Immagine 23

 

Fase 3Assemblare le costole:

Appunta una piccola perlina ematite in cima alla punta decorativa di una delle costole più lunghe (Immagine 24).

 

24

Immagine 24

 

A seguire, porta l’ago fuori dall’elemento, nel punto in cui le due costole saranno a contatto. In questo punto fissa la seconda costola (Immagine 25), e – nella stessa maniera – aggiungi anche la terza costola. Uniscile tutte insieme in una configurazione a raggiera (Immagine 26). Non dimenticare mentre procedi di inserire di volta in volta le perline ematite in cima a ciascuna delle costole. Rinforzare l’insieme sul retro, unendo i singoli punti di contatto. Sull’immagine 27 vedrai come si presenta l’elemento visto da sotto.

25

Immagine 25

26

Immagine 26

 

 

 

 

 

27

Immagine 27

 

Una volta unite tutte le costole lunghe, puoi fissare quelle più corte sul retro dell’elemento già eseguito, cosi come vedi nelle Immagini 28 e 29 (viste rispettivamente da sotto e da sopra). Le costole più corte vanno inserite al centro tra le due costole più lunghe (quelle decorative). In questo modo, tutte le costole formeranno una „stella” dai bracci uguali, disposti in una struttura esagonale.

28

Immagine 28

29

Immagine 29

 

 

 

 

 

 

 

Una volta cucite le costole corte, taglia l’eccedenza delle piattine sul retro dell’elemento (Immagine 30) e ferma le estremità usando la colla, cosi che esse non si sfrangino (Immagine 31).

30

Immagine 30

31

Immagine 31

 

 

 

 

 

 

 

L’elemento finito dovrebbe presentarsi come visualizzato nell’immagine 32.

32

Immagine 32

 

Fase 4  – Unire le costole:

Raggruppa le estremità delle costole ed uniscile in modo da formare una sorta di „cestino” (Immagine 33). Fai passare il filo in circolo attraverso le piattine. Rinforza il tutto passando attraverso ciascuna delle costole due volte (Immagine 34).

 

33

Immagine 33

34

Immagine 34

 

 

 

 

 

 

 

Fase 5 – Creare il nucleo di perline:

Cuci una perlina ematite 15/0 tra ciascuna delle sei costole. Fai passare il filo attraverso la prima perlina di ogni costola. Forma la prima fila facendo un giro completo dell’elemento, passando attraverso tutte le costole.
Ripeti l’operazione per formare la seconda fila, questa volta facendo passare il filo attraverso la seconda perlina di ogni costola (Immagine 35). Per il terzo giro dovrai passare nuovamente attraverso la seconda perlina di ogni costola, ma dovrai aggiungere due perline. Fallo nel modo seguente: infila una perlina nell’ago, e fallo passare attraverso la perlina del giro precedente, poi infila un’altra perlina e fai passare attraverso la costola.
Nel quarto giro fai passare l’ago attraverso la prima perlina del giro precedente, infila una perlina, e fai passare attraverso la seconda perlina del giro precedente. Inserisci l’ago nella costola all’altezza della seconda perlina.

Nel quinto giro fai passare il filo all’altezza della terza perlina di ogni costola, aggiungendo tra le costole due perline come hai fatto per il terzo giro (Immagine 36).

35

Immagine 35

36

Immagine 36

 

 

 

 

 

 

 

Esegui le altre file riempiendo gli spazi tra le costole. Ricorda che mentre formi i giri e’ importante tendere bene il filo, così che l’elemento acquisti rigidità’ e sia resistente alla deformazione.
Qui sotto trovi lo schema di riempimento proposto. Dopo aver concluso la settima fila, l’elemento eseguito dovrebbe somigliare a quello mostrato nelle immagini 37 e 38. Tuttavia, le differenze individuali nel modo di cucire (ad es. nel regolare la tensione del filo) può far si’ che in alcuni casi sia necessario riadattare leggermente lo schema. Osserva con attenzione il modo in cui il lavoro procede, ed adegua la “regola di esecuzione”, così da poter riempire accuratamente lo spazio tra le costole.

37

Immagine 37

38

Immagine 38

 

 

 

 

 

 

 

 

it02

 

39

Immagine 39

 

Dopo aver effettuato l’ultimo giro, la base dovrebbe presentarsi come nell’immagine 39, e l’elemento nel complesso dovrebbe dare l’impressione di essere piuttosto rigonfio, come un piccolo palloncino.

Premi ora al centro dell’elemento, formando un solido simile ad una ciambella (Immagini 40 e 41).

 

40

Immagine 40

41

Immagine 41

 

 

 

 

 

 

 

A questo punto il ciondolo e’ pronto. Puoi vedere come si presenta da ogni prospettiva nelle immagini 42, 43 e 44.

 

42

Immagine 42

43

Immagine 43

 

 

 

 

 

44

Immagine 44

 

Spero che la Tua creazione sia spettacolare! 🙂

Se realizzare una forma tridimensionale in Soutache è stata un’avventura divertente, e se desideri avventurarti di nuovo in altri progetti, ti invito a leggere il mio ultimo libro „Soutache – un passo oltre. Figure senza rovescio e forme spaziali: 30 esercizi per livelli avanzati”:

http://tenderdecember.eu/shop/produkt/skrypt-soutache-krok-naprzod/

Cordiali saluti,
Alina Tyro-Niezgoda
Tender December / Wytwórnia Antidotum

& Royal-Stone